“2001: Odissea nello spazio”

Odissea

scena odissea-nello-spazio-11539

2001: Odissea nello Spazio (2001: A Space Odyssey) è un film del 1968 diretto da Stanley Kubrick ispirato ad un racconto di Arthur C. Clarke.

Kubrick è riuscito a filmare la storia dell’uomo, il mistero dell’universo e dello spazio/tempo in un film con sceneggiature e montaggi magistrali che lo celebrano come uno dei migliori di sempre; il tutto senza la necessità di ricorrere a particolari effetti speciali, ma travolgendo lo spettatore in una spirale di mistero e angoscia accompagnati da una colonna sonora di silenzi inquietanti e valzer per le scene più significative.

Visionario e metafisico, tale film suscita nello spettatore un forte impatto emotivo e lo stesso regista afferma: Ognuno è libero di speculare a suo gusto sul significato filosofico del film, io ho tentato di rappresentare un’esperienza visiva, che aggiri la comprensione per penetrare con il suo contenuto emotivo direttamente nell’inconscio.

odissea nello spazio monkeyLe scene più famose del film sono le scimmie che imparano ad usare l’osso come arma grazie alla comparsa del monolito nero (che sarà indissolubilmente legato a l’evoluzione del genere umano), il viaggio nello spazio/tempo dell’astronauta che scorre universi sconosciuti e vede la sua vita scorrergli davanti, invecchiando, morendo e rinascendo di nuovo come “figlio delle stelle”.

Francesco Poppi

                                                 _____________________________________________________________________

Trailer film:

2001 – Odissea nello Spazio Trailer

Colonne sonore:

Richard Strauss – Also Sprach Zarathustra (Così Parlò Zarathustra)

Johan Strauss – An der Schönen, Blauen Donau (Sul Bel Danubio Blu)

Annunci

When You’re Strange

Jim_Morrison_spirit_by_JovDaRipper
When You’re Strange è un film documentario del 2009 diretto da Tom DiCillo e riprende la storia e la vita dei The Doors e del loro leader cantante Jim Morrison, fino alla sua morte prematura.
Il regista ha sostanzialmente prelevato e riproposto un collage di foto esclusive e pellicole di film dei The Doors dei loro tempi, vale a dire Feast Of Friends e HWY. Il titolo è stato coniato dal singolo People Are Strange e ripercorre la nascita e l’ascesa della band in un periodo contraddistinto da grandi cambiamenti e rivoluzioni culturali che va dalla metà degli anni ’60 ai primi anni ’70. E’ proprio iwhen_you_re_strange_custom_originaln quegli anni che un giovane tastierista di nome Ray Manzarek incontra un aspirante poeta, Jim Morrison e decideranno di formare una band assieme al chitarrista Robby Krieger ed al batterista John Densmore. Decideranno di chiamare il gruppo “The Doors” ispirandosi a un verso di William Blake: “Se le porte della percezione venissero spalancate, ogni cosa apparirebbe all’uomo per come è: infinita”.
Jim Morrison è sicuramente l’icona enigmatica di quei tempi, simbolo della ribellione e della ricerca di se stessi. E’ così che cercava di sorprendere ogni volta il suo pubblico, attraverso la musica e le parole. Cercava di trasmettere quel poeta che aveva dentro di sé agli altri. A volte però veniva in qualche modo risucchiato dal suo stesso successo, e per riuscire a liberare la mente ed uscire da momenti di depressione e solitudine, droghe e alcol divenivano una chiave per poter superare gli ostacoli della percezione umana.
When You’re Strange risulta essere il primo vero tentativo di ripercorrere la carriera dei The Doors a ottenere il lasciapassare degli stessi componenti della band, cosa che non è avvenuta invece per il film del 1991 di Oliver Stone, che sembra non aver trovato l’appoggio del gruppo. johnnydepp_jimmorrison_450Il doppiaggio della narrazione avviene in lingua originale (inglese) da Johnny Depp mentre in lingua italiana da parte di Morgan.
Francesco Poppi